Fatali e contenti

Gemiamo e gridiamo, finchè speriamo di agire in tal modo sugli altri, o di eccitare noi stessi a qualche tentativo estremo. Ma, ragazzi e uomini fatti, sappiamo rassegnarci quando si veda chiaramente che le cose stanno come stanno, e non si posson mutare:

(Animo in pectoribus nostro domito necessitate).

Somigliamo agli elefanti prigionieri: dapprima s’infuriano e fanno l’inferno per alcuni giorni; poi accortisi che tutto è inutile, si lasciano mettere tranquillamente il giogo, domati per sempre . … Ecco perchè tanta gente sopporta con indifferenza un’infinità di mali insanabili, come deformità, miseria, bassezza di condizione, bruttezza, dimora ripugnante, ecc. non li sente più … essendo le circostanze interne o esterne ordinate invariabilmente; laddove i più felici non riescono a comprendere la possibilità di sopportare un simile stato. Il medesimo si dica della necessità interiore; il conoscerla con esattezza, è ciò che più rende facile adattarvisi. Quando ci siamo resi esattamente e definitivamente conto delle nostre buone qualità e delle nostre forze, dei nostri errori e delle nostre debolezze; quando abbiamo dato alla nostra vita un orientamento in armonia con ciò che la coscienza ci rivela, rinunziando all’inconseguibile, siamo, per quanto è possibile, al sicuro dal più crudele dei mali: dalla scontentezza di noi stessi: conseguenza inevitabile dell’ignoranza, della falsa opinione intorno alla propria individualità, e della presunzione che ne risulta.
A. Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione Mursia 1991 pg.348

Šostakovič, Waltz

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...