Avant de dormir (la quiete)

Alcune canzoni di Robert Wyatt -per me – suonano come dolci ninna nanne.  Sarà la grazia della ballata,  la profondità ipnotica di Wyatt,  la mia superficiale conoscenza della lingua inglese o chissà …. Io torno quieta.

Free Will and Testament dall’album Shleep del 1997 (alla slide guitar c’è quell’antipatico di Paul Weller)

Annunci

9 commenti su “Avant de dormir (la quiete)

  1. Weller, che tenta di suonare come il Gilmour dei tempi andati…

    Anche Poor little Alfie, da Old rottenhat. Bellissima.

    Dedicata a sua moglie, Alfreda Benge.

    Wyatt è oltre. No, oltrissimo.

  2. Si vede che Dave era impegnato e non poteva suonare. Son pappa e ciccia e vicini di casa, pure (se ricordo bene)
    Sarà oltrissimo, ma ora sta qui e si sta bene, mi manca solo una cosa per l’idillio, una sigaretta accesa che si consuma (non fumo da troppo tempo) tra le dita

  3. Gli vogliamo bene tutti, dai tempi dei Soft Machine e anche prima. Chi non conosce Wyatt ha perso davvero qualcosa, e chi non lo vuol conoscere non ha capito alcune delle cose fondamentali della vita…
    Grazie!
    PS: (…ma è una casa o un cantiere??) 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...