Sguardi d’altri tempi

Annunci

2 commenti su “Sguardi d’altri tempi

  1. lei era figlia d’un ministro, lui aveva simpatie destrorse…, l’unica cosa credibile è la musica sullo sfondo. Tutto finiva in commedia.
    Tuttavia, va detto che gli scrittori di cinema, in quegli anni, sapevano leggere nelle pieghe della società italiana meglio di quanto abbiano saputo fare altri negli anni a venire.
    Oggi sembra che non vi siano più pieghe da indagare, tutto è squallidamente esibito, un po’ come succede ai silenzi nel tuo post precedente, prima erano suggestivi e misteriosi, e pochi anni dopo erano soltanto più imbarazzati.

    buona giornata, ange 😉

  2. Si fa presto a scivolare nella “morale”…
    Per me quel video racconta (male) l’accoglienza riservata alla liberazione (male rappresentata) del corpo, della sessualità, delle donne fatta diventare subito “oggetto” da mostrare allo sguardo degli altri uomini, e in niente l’automobile si trasforma in box-tv!
    A proposito di sguardi d’altri tempi… io ricordo quelli dei maschi del paese, ero appena ragazzina (ahimé già formata) mettevano paura. Contrapporre ieri e oggi non mi piace, le generalizzazioni non mi piacciono, perchè si finisce per fare la “cronaca locale”. A me piace raccontare le storie 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...