Nessun 6

Calusia fa per avviarsi, quando scorge davanti a sé il Botteghino del Lotto: entra nel Botteghino, raccoglie da terra un bollettario, prende una penna infilata in un calamaio, riempie il bollettario cercando nella mente i numeri ad alta voce: Guerra, miseria, paura:21. Soldato disperso, 63. Donna in pericolo, 55. Fratello morto, 34. Pace, felicità, speranza d’Italia, 78.

Sopraggiunge Concetta: “Che cosa fai?” gli domanda. “Ho giocato una cinquina al lotto” risponde Calusia, riponendosi il bollettino nella tasca interna della giubba. “E lo chiami giocare al lotto? Ma se tutto è in rovina, in Italia” dice la ragazza. “Eh, chi sa che questi numeri non escano, un giorno o l’altro” risponde Calusia. Curzio Malaparte, Il compagno di viaggio, Excelsior 1881, Inediti e Ritrovati,  2007

Annunci

5 commenti su “Nessun 6

  1. No. Lo usavo ogni tanto sul palco, quando facevamo concerti in posti fikuz. E’ nero, da queste parti lo chiamano “matador”, come chi lo porta abitualmente… Molto, molto bello.

  2. Sì, davvero. Quando lo comprai me lo mostrarono dicendo “ecco un bellissimo matador”. Immagino sia perchè è uguale sputato a quello che usano i toreri, ma senza le nappe e i nastri vari…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...