Senza temere il vento e la vertigine

Ci sono giorni in cui ogni cosa che vedo mi sembra carica di significati: messaggi che mi sarebbe difficile comunicare ad altri, definire, tradurre in parole, ma che appunto perciò mi si presentano come decisivi. Sono annunci o presagi che riguardano me e il mondo insieme: e di me non gli avvenimenti esteriori dell’esistenza ma ciò che accade dentro, nel fondo; e del mondo non qualche fatto particolare ma il modo d’essere generale di tutto. Comprenderete dunque la mia difficoltà a parlarne, se non per accenni. Italo Calvino, Se una notte d’inverno… Mondadori

Robert Johnson, Me and the Devil Blues

Annunci

5 commenti su “Senza temere il vento e la vertigine

  1. Non solo a Calvino (bellissimo il libro), ma più d’estate, quando il caldo obbliga a rallentare ed è bello lasiarsi colpire dalle coe che “accadono”…..e poi tenerle per sé fino a farle diventare “pelle”….

  2. un accostamento geniale, Robert Johnson con Italo Calvino… Non ci avevo mai pensato, e non ci avrei mai pensato se non mi fossi fermato qui.
    Come direbbe Snoopy, danke schoen!
    (Snoopy in trincea, nelle pause tra i combattimento col Barone Rosso: do you remember?)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...