Composta

Virginia Satir riproduceva la condizione della donna nell’Ottocento identificando una postura, e sosteneva che si potesse comprendere la condizione femminile a quei tempi assumendo quella postura.
Corpo e mente influenzano la nostra percezione della realtà e anche la scelta delle parole con cui la rappresentiamo: lo stato in cui si mette chi scrive influenza le sue scelte linguistiche. Stefania Zenato, La magia della scrittura Sperling & Kupfer 2005

con concertina

Niamh Ni Charra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...