Ubriachi del mondo

Al mio ritorno, lo trovavo da solo in camera, seduto a leggere. Il libro era sempre lo stesso : un volumetto verde tutto cincischiato che si portava appresso in ogni viaggio e che mi divenne noto non meno del disegno e dei lineamenti della sua faccia. Era in latino, pensate un po’, e il nome dell’autore era Spinoza, un dettaglio che non ho più scordato in tutti questi anni. Quando gli chiesi come mai continuasse a studiarselo sempre da capo, il maestro mi rispose che era perchè di quel libro non si poteva toccare il fondo. Più uno ci entra, mi disse, e più trova, e più uno ci trova, più tempo impiega a leggerlo.

 – Un libro magico, – dissi. – Che non si consuma mai.

– Proprio così, piccoletto. E’ inconsumabile. Ti bevi il vino, appoggi il bicchiere e, meraviglia!, quando lo riprendi in mano ti accorgi che è ancora pieno.

– Però che affare, così uno si può ritrovare ubriaco fradicio al costo di un solo bicchiere.

– Nemmeno io sarei stato capace di dirlo meglio, – replicò, volgendo lo sguardo altrove, fuori dalla finestra. – Ci si ubriaca del mondo, ragazzo mio, del mistero del mondo. Paul Auster, Mr Vertigo – Einaudi

Annunci

2 commenti su “Ubriachi del mondo

  1. Buongiorno mia simpaticissima bionda!!!
    Ti auguro una settimana strabiliante magari condita con qualke particolare del mio countdown… 🙂
    Per ora ti dico la location… Tutto nella penisola sorrentina: Chiesa a Vico Equense e ricevimento serale a Massa Lubrense… se conosci quei luoghi capirai la poesia che si respira al tramonto…
    un abbraccio
    Aicha

  2. Non conosco la penisola sorrentina, ma adoro i matrimoni. “Conoscendoti” con te la poesia sta a qualsiasi ora del giorno. Ma tu racconta racconta, sono sentimentale 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...