Radicamento sul territorio

Alle fondamenta

Annunci

6 commenti su “Radicamento sul territorio

  1. Sono uguali alle mie! testina rossa, corpo snello e abbronzato…(saranno mica parenti???)
    Io ho usato un po’ di candeggina: puzza ma funziona.

  2. le ho uguali anche io, evviva, che bello! le mie però svolgono pure una funzione decorativa. da terra se ne partono in tortuose file verso il tetto e, sul giallo della casa, risaltano che è una bellezza.
    stamani però lo ammetto.
    ho compiuto uno sterminio.
    spiace, ma è così.
    tanto domani son di nuovo lì.
    che dire.
    che bei momenti.

  3. Quelle sul balcone le lascio stare, sia ben chiaro! Ma se si infilano nel lavello, che fare?
    Sarebbe bello poterci parlare, dirgli che se non vengono qui è meglio, e gli lascerei volentieri un po’ di marmellata, che so che gli piace parecchio.

  4. ciao Thu 🙂 niente borotalco, che poi si solleva in polvere e io proprio non ne posso più di cenere (e di vulcani)
    quelle dal balcone poi entrano in casa, Giuliano 😉
    hai ragione, Sara, sono decorative: arrampicate sui tronchi degli alberi con la cocciniglia (per non farsi mancare niente); queste che ho fotografato, dovreste vederle, per metri si arrampicano sino al primo piano, una doppia fila che va e viene, tortuosa, si smarriscono, sbandano, ritornano nella fila; mi piace guardarle, anche in campagna, poi presa da un raptus le soffoco di terra o di silicone 😮

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...