Stizzoso mio stizzoso

Anna Moffo, La serva padrona (G.B. Pergolesi)

Annunci

2 commenti su “Stizzoso mio stizzoso

  1. …sembra lontano, il Settecento, e invece siamo in epoca di badanti e La serva padrona è di grande attualità. Durerà poco, tra poco saremo noi a mandare le badanti all’estero, se continuano a chiudere le fabbriche…
    E se si va a prendere Beaumarchais, si scoprirà quanti di noi sono rimasti servi, senza saperlo nemmeno. Servi e padroni, questo il bel progresso che è arrivato. E c’è chi ne è contento.

    Scusa la tirata! L’aria è molto bella, sia con Pergolesi che con Paisiello, e la Moffo gli era proprio bellina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...