Bu Bu Bu

disegno originale di Edward Gorey

Visicani e Ostropeki, come tutti sanno
Sono nemici acerrimi, appassionati e orgogliosi;
dovunque ci si sposti, sempre uguale è il danno.
Quanto a Canmendatori e Pomici, che mai
si direbbe che siano litigiosi,
non c’è dubbio che a volte si cacciano nei guai,
e allora tutti insieme
Bu Bu Bu
Abbaiano Abbaiano BU
Finché nessuno al Parco ne può più.

Ora nell’occasione che sto per raccontare
Non c’era stato niente per una settimana
(che per un Ostro o per un Visicane
è un’ampiezza di tempo sovrumana
).
Il Grancagnaccio Vigile si era allontanato
a farsi un bicchierino di moscato
all’Osteria dell’Anatra Giuliva,
e così per la strada non c’era anima viva
allorché si incontrarono di sbieco
un fiero Visicane e un Ostropeko.
Nessuno inizialmente osò avanzare,
meno che mai battere in ritirata,
piuttosto l’un con l’altro si misero a studiare
il modo acconcio a darsi una strigliata,
e tanto per cambiare
Bu Bu Bu
Abbaiano Abbaiano BU
Da farsi udire al Parco e anche più giù.

Sebbene tutti pensino che sia di razza inglese,
l’Ostropeko non è un cane britannico,
ma un vero e proprio Focoso Cinese.
Tanto che appena vennero alle prese,
gli Ostropeki sbucarono da porte e da finestre
facendo una cagnara inenarrabile.
Erano almeno dodici, o forse più di venti
A dare voce a un coro di strepiti e lamenti
In alto e bellicoso linguaggio cinese.
Ma è proprio questa orrenda turbolenza
che amano i Visicani di origine scozzese,
essendo il Visicane un bòtolo tenace,
e al pari dei cugini sempre pronto
alla zampata, al morso, ad ogni affronto,
come si addice al combattente audace;
così vennero avanti con pifferi e zampogne
suonando Noi vi gratterem le rogne.

Canmendatori e Pomici, in frotta
Balzarono da tetti e da balconi,
per raggiungere il luogo della lotta,
e allora tutti insieme
Bu Bu Bu
Abbaiano Abbaiano BU
Da farsi udire al parco e anche più giù.

Quando gli eroi si unirono a quella cagnara inumana,
si ingorgò tutto il traffico,
tremò perfino la metropolitana,
così che sopraffatti da orribili pensieri
dal vicinato chiamarono i pompieri.
Ma all’improvviso da un tetro bugigattolo
Della cantina sbucò il GRAN ROMPISGATTOLO.
Con gli occhi fiammeggianti e un atroce cipiglio,
mostrando la mascella mostruosa
emise un enorme sbadiglio;
in seguito nessuno avrebbe visto cosa
più feroce di lui né più pelosa
quando mise la testa fuori dalla cancellata.
E a simile mascella, a tale occhiata,
Visicani e Ostropeki si decisero
Per una fuga rapida e immediata.
Lui levò gli occhi al cielo e spiccò un balzo –
E gli altri allora come un gregge misero
Si dispersero attorno di volata.
Quando il Cagnaccio Vigile tornò dall’osteria
Non c’era in giro un cane per la via
.

T.S.Eliot – il libro dei gatti tuttofare, Tascabili Bompiani  
Traduzione di Roberto Senesi
 
 
 
 
 
 

 

 

Annunci

3 commenti su “Bu Bu Bu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...