Astral weeks

Il col. Vito Antonio Laricchia aveva previsto una giornata di sole, – andate tutti al mare. Stanotte pioveva e io ho pensato che era nel sogno –che brutto sogno. Gocciolava anche stamattina, mi sono svegliata e manco un raggio filtrava dalle tapparelle. Allora mi sono alzata e mi sono preparata il caffè, prima ho guardato fuori dalla finestra i nuvoloni,  troppi perchè il sole potesse dissolverli.  Tanti e si muovevano a stento. C’è anche un discreto venticello, fresco e sulla maglietta ho infilato il primo maglione blu che ho trovato, stile Marchionne – mi sta antipatico, per l’atteggiamento snob di non vestirsi in maniera adeguata, quando è necessario. Esistono le regole sociali, le circostanze, signor AD.

Comunque, sono vestita di blu , con le righe bianche laterali, sui pantaloni – sono importanti i particolari, inquadrano meglio chi scrive, rendono più personale (autentico? ti sto raccontando i fatti miei) il racconto. Sto già abbronzata e il blu mi dona, particolarmente – sono una bella donna, ma la cosa mi lascia indifferente, non so che farmene della mia piacevolezza, a cosa serve?  Mi è venuta voglia di tornare a usare il rossetto sulle labbra, ma non so quale colore prendere, escludendo il rosso. Ciliegia hollywood o cremisi cardinale.  

La stagione mi piace, per tutta la frutta che posso mangiare e infatti, dopo il caffè, fioroni, pesche, albicocche, quest’anno anche i gelsi bianchi ho assaggiato. Prima non mi piacevano, troppo dolci, si vede che invecchiando il carico di zuccheri fa difetto.

Ogni tanto guardo fuori dalla finestra, perchè mi piace osservare le nuvole e le gazze –sto imparando un sacco di cose sulle gazze– è arrivato anche un cuculo sull’albero – una delusione, lo immaginavo più colorato.

Ascolto la musica, ovviamente, non dai diffusori-auricolari, ma dalle casse. Canzoni vecchie…erano vecchie anche quando ero giovane, album del ’68 o del ’69,  precedenti, perchè ho voglia di canzoni, songs.

Quella volta  fece partire il nastro con l’album di Van Morrison registrato, mentre stavamo facendo l’amore e io mi distrassi, interessata più a quella canzone che non avevo mai sentito.

Ci si prendeva il tempo per fare l’amore, incominciando dall’organizzazione della location, sino alla ricerca del sound giusto. Scarseggiava il cibo e a me veniva sempre una gran fame, così ci organizzammo con un fornellino da campeggio. Le migliori uova fritte e strapazzate della mia vita.

Ho preparato anche la pasta per il pane -sta lievitando- mi piace il profumo, vedere la massa che s’incorda e si allunga. Ora mi preparo le frittelle con le mozzarelle fresche –si spera che queste siano state fatte con il latte munto dalle mucche muuuuuuu; pomodoro e basilico che non dovrò innaffiare, perchè ha piovuto.

E’ una giornata qualsiasi, un  banale quotidiano, lento, con il tempo per pensare (e ricordare).

Se non l’avete ancora ascoltato, fatelo. Astral weeks è un bellissimo album

e io mi distrassi…

Annunci

3 commenti su “Astral weeks

  1. naturalmente, anch’io sono convinto che i particolari sono importanti, ma trovo che il maglioncino (indossato dove e quando gli pare) sia l’ultima cosa da rimproverare al signor AD.
    Altrimenti mi vengono in mente le raccomandazioni della Presidente ai membri interni: “Dite loro di non venire coi pantaloni a mezzo polpaccio o con quelli a vita bassa”.
    A me quei ragazzotti ai quali spuntano polpacci pelosi da jeans mal tagliati non piacciono per nulla, ma devo valutare se sanno la Storia o se han letto Calvino. Del resto che mi frega.

  2. bella signora è meno banale di quanto dici il quotidiano, per chi vuole capire… occhio agli zuccheri e meglio il rosa ciliegia… 😉

  3. starmi antipatico è diverso da rimproverare, infatti non ho mai giudicato l’autenticità della fede comunista dal cashmere o dalle chiappe sprofondate nei salotti. Raccomandazione superflua, perchè i ragazzotti sanno benissimo come ci si deve “preparare” per gli esami.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...