Critica letteraria

La mia idea è che Acciaio è un libro Midcult, per usare un termine di Dwight MacDonald, il critico del New Yorker (1960): opera che copre la sua appartenenza al genere Masscult, ovvero al genere popolare, di successo, con la foglia di fico culturale; se nel Masscult, Liala, per esempio, il trucco è chiaro, nel Midcult non si rinuncia a nulla: «pretende di rispettare le regole della Alta Cultura mentre in realtà le annacqua e le rende volgari».
Un giudizio severo?
Marco Belpoliti su LaStampa.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...