Una città del secolo scorso (Torino ma chi l’ha detto che non sei bella)

La fotografia, rovinata da una brutta cornice a giorno, era appesa nella camera di un albergo di Torino, insieme a questa.

Sembra essere la stessa ragazza in primo piano, c’è uno spazio vuoto, forse qualche ospite dell’albergo avrà portato via una  foto. Carine, chissà cosa guardavano, pensavano;  leggevano un  fotoromanzo. Siamo negli anni sessanta (con qualche dubbio), per il foulard, gli orecchini a cerchio, l’espressione. Istantanee delle figlie dei proprietari di un tempo? Chissà! Probabilmente saranno state acquistate da quei banchetti che s’incontrano sotto i portici di Torino, volti esposti così, senza traccia di storie, a sguardi estranei.  

Appena usciti da una vecchia foto anche alcuni vecchi signori, seduti a bere un caffè. Indossavano  pantaloni di lino, color ghiaccio (e celeste chiaro), la giacca (casacca) azzurra di cotone blu oltremare e la camicia bianca di popeline. Portavano il cappello di paglia, ma non il bastone. Come i professionisti del secolo scorso : il notaio, l’avvocato, il professore del liceo che d’estate, tra una chiacchiera e l’altra, sostavano nella piazza principale del paese.

Annunci

11 commenti su “Una città del secolo scorso (Torino ma chi l’ha detto che non sei bella)

  1. magari! (fosse rimasta al secolo scorso)
    abbraccio
    (cmq, quelle là sopra potrebbero essere anche dei primissimi ’70)

  2. ok ci entro perchè vado da sotto e approfitto della scia…ma dove si entra, nel post intendo, per lasciare i commenti?
    Mi piacciono le osservazioni sui dettagli. Sono sempre loro che fanno la differenza e le fanciulle erano veramente belle. Abbraccio.

  3. Dici Angie? Ero convinta che portassero a Roma:) Meglio così. Qui in quel bel della liguria piove e poi c’è il sole, poi piove e torna il sole. Chissà, dici che vedrò un bell’arcobaleno? baciotti cara.

  4. torino è molto bella, sì. l’ho scoprta da pochi anni. Me la ricordavo, buia, triste, trascurata. L’ho ritrovaya luminosa, ordinata, piana di fermenti.
    trasformazioni
    ciao angela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...