Speriamo bene


Ho preso questa vignetta di Andrea Pazienza da Beppe Civati (grazie), perchè è bella e perchè ho fatto un sogno così, in bianco e nero. Parlavo con qualcuno della situazione politica, in Italia, della Fiat e degli operai, degli studenti, prevedendo uno scenario di lotte e scontri e mentre esponevo la mia analisi politica, sullo sfondo, davanti a noi scorrevano le immagini di quello che stavo raccontando: la piazza, tanta gente, bandiere, pugni alzati e tanta rabbia. Erano reali, ma disegnati con un unico tratto, a penna (o matita, non so) come in certe vignette. Quell’unica linea dava compattezza all’intero quadro e manteneva tutti uniti, cose e persone: quelle più distanti, altri che si sbracciavano, si fermavano. Un unico movimento che si allungava, si ritraeva, s’insinuava, si sviluppava senza spezzarsi.
Un gran bel disegno.

Scenn scenn (andando andando) la Banda Wagliò (guarda su YT 🙂 )

Annunci

3 commenti su “Speriamo bene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...