Guardare le cose in un altro mo[n]do

“Niente? Non vedi niente? Non ricordi
Niente?”
Ricordo
Quelle sono le perle che furono i suoi occhi
[Thomas Stern Eliot – La terra desolata ]

Non è tutta desolazione, anzi, si costruiscono anche amori, ma si è perso il filo della storia, senza manco poter dire “ti ricordi?”.
E poi, ieri sera, ho ascoltato Fossati a Che tempo che fa (le ultime canzoni pallosette, veramente) ha detto che vuole lasciare, è determinato. Ha appena compiuto sessantanni e non sa se potrà più garantire lucidità e passione nei suoi prossimi album, rischiando così di riproporre una mera rappresentazione infinita di se stesso. Infine, si sta staccando da un mestiere, non da un amore -quello per la musica – dall’avere a che fare con il girare il mondo e dover stare sempre attento a tutto per catturare tutto perchè ha girato il mondo stando attento a che cosa le persone dicevano, agli avvenimenti, ai colori, scattando fotografie, perchè tutto avrebbe potuto servire per scrivere. Ora potrà essere finalmente più libero, finalmente potrà cominciare a vivere e guarderà le cose in un altro modo

Annunci

5 commenti su “Guardare le cose in un altro mo[n]do

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...