Frammento 364 [2-1]

Poco per volta ci ritiriamo dalla vita, la vita intesa come dinamismo e vivacità, immagino, quelle capacità che ti fanno stare nel tourbillon, o sulle montagne russe convinto che sei sempre padrone della situazione, tanto da starci in mezzo, sotto/sopra. Questa ritirata … inizia intorno ai trentacinque anni per concludersi verso i sessantacinque: se prima ci dedicavamo ai mille piaceri e curiosità, a partire dai trentacinque riduciamo il numero delle donne e degli uomini da frequentare, degli hobbies, degli svaghi, stanchiamo i pochi amici rimasti con lamentele e magari ci alleviamo un cane…
A questo punto (alla mia età, intendo) considerato che gli assalti possono risultare altrettanto pericolosi quanto le ritirate, ancora più rovinose, resto nel mio avamposto.